giovedì 23 dicembre 2010

... è diverso




... è diverso
..... così mi dicevano quando ero piccolo:
....... è diverso, Tonino, lo diceva zia Antonietta, zia Dora, zia Annuccia.


 ... Ancora oggi guardando gli sguardi di mia mamma e mio padre mi accorgo che pensano che sono.... diverso.
... I miei fratelli, (uno, il primo che si è trascinato gli altri) loro hanno approfittato della mia "diversità"  fino ai 'loro" interessi.......... menomale!



 




L'Altro pure diceva che Lui stava con Me, perché io ero diverso (poi all'improvviso non lo sono stato più).
............ diverso .... ma poi diverso da cosa ? Da chi?

........ Diverso, perché l' idea business della mia società è quella di migliorare la vita di tutti, mentre per volontà di altri ha migliorato la vita di pochi (solo la loro però).







    
Cosa significa per tutte le persone che ho incontrato essere diverso come me...
Io non l' ho mica capito, e neanche me lo hanno saputo spiegare.

....... Diverso perché mi piacciono le cose semplici, perché affronto tutto con determinazione, perché  il giorno che mi hanno detto che avevo il tumore ho detto:
evvabbè adesso cosa devo fare?



Quando lo raccontai a mia mamma .... lei piangeva e io la rassicuravo... me lo ricordo ancora... così come ricordo che per 18 mesi consecutivi, che ho trascorso in ospedale, non ho mai ricevuto vista da nessuno... tranne quelli importanti, naturalmente (loro mi considerano normale). 




Ho pensato che, forse, credevano tutti che essendo diverso non dovevano sapere come stavo e non mi avrebbe fatto Felice una visita. 

Diverso perché quando ho capito che la mia famiglia mi ha tradito ho pensato a liberarmi di loro.

Diverso perché ho creduto nelle persone che volevano cambiare e poi dopo ci hanno ripensato.


..... Diverso perché quando mi hanno detto che al Sud Italia quel determinato progetto non si poteva fare, mi sono rimboccato le maniche e l' ho fatto senza di loro.




.......Diverso perché vuole raggiungere degli obiettivi personali e di lavoro attraverso i cambiamenti, che piacciono a tutti ma di cui nessuno vuole pagarne il prezzo.




 Diverso perchè condividere non significa trovare il modo di incontrarsi, ma incontrarsi ad ogni modo ... e ricordarsi che i rapporti vanno coltivati.

Diverso Perché  voglio  raggiungere quell' obiettivo.


Sono Diverso perché ci Credo ancora .... nonostante le brutte cose, nonostante le grandi delusioni, i grandi fallimenti, le persone mediocri che hanno popolato il mio passato, quelli che mi guardano ancora, diverso... perché piuttosto che dedicarmi a loro, mi Dedico a chi come me: FA.

Diverso perché sono convinto che la barbaria va combattuta con la Cultura.

E che piuttosto che dire cose a vanvera, preferisco una reticenza riservata.....
il Futuro sarà migliore solo se noi saremo migliori.

......io ci tengo molto a Migliorarmi .....e se questo significa essere diverso...............
Lo scopriremo solo vivendo.

Buon Natale e Buon Anno a Tutti

martedì 23 novembre 2010

Immagic Show | Feedback Antonio Gravina

Ho sentito tanti commenti bellissimi, ho letto frasi molto emozionanti, ho guardato negli occhi persone che mi hanno riscaldato il cuore e riempito l'anima, di sensazioni e sentimenti che indelebili resteranno nel mio cuore.
Ci tengo a precisare una cosa molto importante che vorrei memorizzassero tutti coloro che sono stati coinvolti in questo ImMagic evento.
Lo spettacolo, che ha entusiasmato molti, è solo uno dei tanti eventi che producono il cambiamento che abbiamo in mente per il settore hairdressing  sul nostro territorio,
Anche se ImMagic Show è stato, come dire " Plateale", potrebbero esserci (o ci sono già stati) altri eventi che in sè per sè..... potrebbero avere meno successo o rilevarsi un fallimento...  ma è importante che questi processi accadano, perchè servono, perchè il cambiamento che avviene ogni giorno è impercettibile.... e molte volte, fa perdere il senso dell' obiettivo soprattutto quando, sconfortati, crediamo di non riuscirci più.

È proprio in questi momenti che abbiamo bisogno di sentire questa Energia positiva che ho visto in tanti di Voi, è proprio nelle difficoltà che esce il Genio che ci distingue rispetto a chi (....... e questo succederà sempre e sarà contro ogni nostra inevitabile volontà) abbandona e torna indietro davanti ad una difficoltà.

Bespoke vuole energia, Bespoke dà Energia,
Bespoke vuole Emergere, Bespoke fa Emergere.......
Bespoke siamo Noi..... Bespoke siete Voi!!!
Bespoke | inspiringmore

Io Resto qui perché ....... voglio vedere come va a finire.......!!!!!!!!!

Antonio Gravina

venerdì 1 ottobre 2010

giovedì 30 settembre 2010

Metti una sera a Bespoke...

Presentazione del grande successo "Enakapata" di Vincenzo Moretti, presso la sede di Bespoke.
Il nostro amico Vincenzo ci scrive due righe sulla bellissima serata trascorsa in Bespoke.
Alcune parole? "Sono rimasto insomma davvero colpito dalle intersezioni possibili con persone
ccosì uguali e così diverse da me." 


Download: Articolo "Metti una sera a Bespoke"
Link Interessanti: Piazza Enakapata

Bespoke per Grazia

Il Team Artistico Bespoke cura il look della ragazza copertina di Grazia "Sei tu la cover girl".

Intervista ad Antonio Gravina - Gente di Secondigliano

Di seguito l'articolo di Vincenzo Moretti su Antonio Gravina, nella serie "Gente di Secondigliano".
"A sentirlo sembra un personaggio da “La leggenda degli uomini straordinari”. E in fondo anche a conoscerlo con quel look modello Steve Jobs e gli occhi profondi non lo vedresti male a fianco di Sean Connery. È un imprenditore ma non ti dice di capitale. Piuttosto dell’importanza di avere ogni tanto la testa sgombra, di riprendersi un pò del proprio tempo, di leggere per ritrovare i propri pensieri. È un imprenditore ma non ti dice di profitto. Piuttosto delle idee che lo ispirano e gli danno l’energia positiva per fare quello che vuole fare nella maniera più straordinaria possibile. Sulle tracce dei migliori. Qualunque cosa facciano. In qualunque parte del mondo lo facciano. È un imprenditore. Alle prese ogni giorno con faccende di capitali e profitti.
Antonio Gravina è fatto così. Nessuna via di mezzo. L’eccellenza per scelta. La curiosità per destino. Bracciata controcorrente. Come quando lascia la scuola contro il volere dei genitori. Sentivo di poter fare qualcosa di meglio lavorando – racconta -, anche perché, stupidamente, avevo scelto un istituto per geometra che non mi stimolava abbastanza. So che non sta a me dirlo, ma ero bravo, mi piaceva studiare,  apprendevo facilmente, e quel tipo di scuola mi annoiava.
Visto da un certo punto di vista, diresti ancora oggi che nel cambio ci ha perso. Comincia vendendo biancheria. Calzini. Libri. Abbigliamento again. Il servizio militare. Poi l’approdo nel suo attuale universo.
Ho cominciato in uno scantinato come Steve Jobs – mi dice mentre sto lì a congratularmi con il mio quinto senso e mezzo -, ci sono dieci anni di lavoro prima di arrivare a Bespoke.
La stessa filosofia nel lavoro e nella vita: conoscere le cose direttamente, da vicino; confrontarsi con persone ed esperienze di ogni parte del mondo;  non fermarsi ai “si dice”; cercare sempre un punto di vista originale.
Mi dice che il mondo trabocca di persone interessate, superficiali o anche solo distratte che mentre cercano di imitarti ti spiegano che quello che vuoi fare tu loro già lo fanno o lo hanno fatto meglio di come lo potresti fare tu senza essere riusciti a cavare un ragno dal buco.
Il ritornello è sempre lo stesso, non si può fare. La mia esperienza, le mie letture, i miei viaggi dimostrano che invece si può. Si può cosa – gli faccio -.  Si possono fare cose belle che ti fanno stare bene in maniera semplice – risponde-.
Londra è la capitale della moda, anche nel nostro settore, da molti decenni, e quando ci sono stato la prima volta ho visto parrucchieri fare cose che noi italiani neanche immaginavamo. Lamentandocene.
Adesso ti metti a citare anche Blade Runner – gli faccio -. Lasciami finire – mi fa -.
La prima, semplice, domanda che mi sono fatto è stata: perché parrucchieri che vanno a Londra da molti anni prima di me, e hanno visto quello che ho visto io, non hanno trasferito in Italia quel modello vincente, smettendo di lamentarsi, facendo qualcosa di innovativo, conqistando maggiori opportunità, soddisfazioni guadagni? Lo so che tu stai pensando che la stessa cosa vale per la ricerca, l’impresa, la politica, ecc., ma io preferisco rimanere sul punto.
Un punto che tu chiami isomorfismo, io benchmarking e che in estrema sintesi si può ridurre al rifiuto dell’idea che da noi non si può fare.
Va bene, è difficile, ci si mette lo Stato, la burocrazia, le tasse, la cultura, i concorrenti, i mille altri piccoli grandi impedimenti, ma si può fare.
Si può fare a patto di smontare tutto il sistema di credenze preesistenti, di rinunciare alle nostre piccole certezze, di ribaltare l’approccio che abbiamo ereditato da persone valide ma cresciute in anni in cui invece di sognare ci si arrangiava. Io non mi accontento di sembrare un vip con una bella automobile, delle belle vacanze, una o più belle case di proprietà. Io sono un imprenditore. Dunque un innovatore. E il cambiamento non lo aspetto. Lo realizzo ogni giorno.
Questo è quanto, più o meno, mi ha detto Antonio un paio di settmane fa. Quello che gli ho detto io glielo ho detto ieri sera. A voi ve lo racconto domani. Magari dopo che mi avete detto quello che gli avreste detto voi."
Grazie Vincenzo!

Articolo - Aestetica News


Intervista ad Antonio Gravina su "Aestetica News".
Bespoke festeggia i suoi 10 anni di attività con un articolo intitolato: Bespoke, il futuro della formazione è qui.

Articolo - Salon Donna 2010



Bespoke su "Salon Donna" n° 78.
Download: Articolo su Salon Donna

Articolo - Fiera Aestetica 2009

AESTETICA:  BELLEZZA E BENESSERE A NAPOLI
Bespoke su "La Voce del Tabaccaio n° 38 del 2009"
 
Download : Articolo su La Voce del Tabaccaio pagina 1, pagina 2

Born Bespoke

22 Dicembre 2009 Born Bespoke
Team  di ricerca e sviluppo, rappresenta il riflesso creativo quotidiano del nostro Know How, un gruppo in continua evoluzione, che crede nella formazione di gruppo ma soprattutto nella ricerca continua di stimoli e stili da rappresentare sui propri clienti.  Formato dall’esperienza Manageriale e con profonda conoscenza delle tecnologie e filosofie, questo Team Group è per tutti coloro che vogliono nuove idee per la gestione della propria clientela, ma soprattutto per chi vuole abbattere le barriere all’immaginazione creativa del proprio lavoro. In questa intensa ma rilassata atmosfera si ha l’opportunità unica di formarsi e di entrare a far parte di un Team che si propone come gruppo emergente supporter degli stili Anglosassone in italia e all’estero!!

Nasce Bespoke

5 giugno 2008





In una delle Architetture più importanti al mondo, nella cornice della città più discussa per le sue contraddizioni secolari, nasce la nuova sede per la Formazione Internazionale, pensata e realizzata dalla Società
BESPOKE ITALIA S.R.L., nota per essere stati i pionieri del  BrithStyle nel sud Italia, la struttura riflette l’anima creativa dello spirito Anglosassone  ed è una risorsa d’ispirazione e di incoraggiamento per tutti gli hairdresser che amano la formazione anglosassone.
La Location si presta eccellentemente per servizi di posa fotografica, e servizi moda, inoltre rappresenta una location di prestigio per le Aziende che desiderano formare i propri clienti.
Servizio Cult della società risulta il Pacchetto All Inclusive, che comprende un POOL di esperti tra parrucchieri, stilist e fotografi per tutte quelle Aziende che desiderano   fotoshoot per book e cataloghi di altissimo livello.
La prestigiosa location è facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto.